Una Cena per scuola, sport e sogni tecnologici

A Casa Base uno degli eventi più attesi e in cui la partecipazione è sempre molto alta è la Cena.

Sabato 22 Ottobre a Casa Base si è svolta la Cena d’Autunno e anche questa volta abbiamo superato i 150 coperti! Eppure una volta tutto ciò sembrava impossibile, ricordo quell’estate di due anni fa quando in soggiorno al mare con i ragazzi, insieme ad una volontaria, si sognava di organizzare una Cena a Casa Base per Casa Base.

I dubbi erano molti: saremo capaci? Ma chi cucina? E chi servirà? Si ma poi se la facciamo ed è un disatro…

Gli anni sono passati e la quinta Cena di Casa Base Chieri è stata un riconfermato successo di partecipazione, di coinvolgimento, un momento conviviale che per alcune persone è oramai un appuntamento fisso, mentre per altre è un modo per iniziare ad affacciarsi e a conoscere da più vicino la storia e l’atmosfera di questa Casa un po’ speciale.

Sabrina una ragazzina della Comunità, un giorno dopo il rientro a scuola ha esordito così: “I miei compagni mi chiedono sempre cosa facciamo durante il giorno in comunità e che cosa ci fate fare voi educatori, io gli ho detto: faccio quello che fate Voi a casa vostra solo che Casa mia è più grande e quando facciamo le feste vengono tantissimi amici”. Sabrina ha ragione sono venuti proprio tanti amici. Ed è anche grazie ad amici fedelissimi che queste cene si realizzano.

Noi da soli non avremo potuto realizzare tutto questo.

E chi avrebbe cucinato se non ci fossero stati i nostri volontari Silvana, Elena, Sabrina, Alessandro, Diego, Mario, Rossana e Claudia e come avremo potuto servire 150 coperti senza l’aiuto di Marco, Daniela, Simone e Alice, e poi ancora grazie a Giancarlo il nostro sommelier che non solo serve, ma soprattutto compra il vino per tutti i conviviali. Un sostegno prezioso è anche arrivato da alcuni commercianti che ci hanno donato alcune materie prime fondamentali per la realizzazione de piatti. A questo proposito ringraziamo: Ortofrutta Erika&Diego, Macelleria Listello Valter, Panetteria il Forno di San Bernardino, Caffè Vergano, Anche di Peter Diulgheroff, Ipercoop di Chieri e infine Marisol per le zucche e le patate.

Grazie alla collaborazione di tutti i nostri Volontari e Amici è stato possibile realizzare questa preziosa Cena a cui hanno partecipato 150 persone:  si è raccolto 2902 euro lordi, quasi 2500 euro netti!

Tutto questo è sostegno importante per poter iniziare a pensare ai bisogni dei ragazzi di Casa Base: abiti, materiale scolastico e sogni tecnologici. Noi siamo una Casa con 8 ragazzi e come tutti i ragazzi crescono  e il jeans dell’anno prima va stretto, bisogna comprare i libri e lo zaino per chi va alle elementari  e per chi quest’anno ha iniziato le superiori,e poi c’è chi fa calcio o rugby o chi vorrebbe andare a cavallo.  Il risultato della Cena d’Autunno è un buon inizio per iniziare a concretizzare tutto questo, ma le spese sono molte e non finiscono mai. Se vuoi anche Tu vuoi sostenere Casa Base adesso puoi clikkando qui.

 

sformatomariogianpizzaarrivogentemagliettamagliette